Lo scaffale di Fito

 

Lo scaffale di Fito è dedicato al simpatico fitosauro che ha lasciato le sue impronte fossili in Valdogna.

Una guida completa ed interessante, un simpatico libretto per i piccoli amici di Fito e un appassionante gioco sul Triassico regalano l’emozione di uno straordinario viaggio nel tempo.

 

Geologia, paleontologia e mineralogia di una vallata.

La guida, curata dalla Coop. Naturalisti “M. Gortani”, è dedicata alla geologia del territorio e alle impronte fossili del fitosauro rinvenute lungo il torrente Dogna nel 1994.

In maniera chiara ed efficace, racconta la storia del ritrovamento, descrive i possibili autori delle impronte e il lavoro di recupero delle piste.

 

IL VIAÇ DI FITO E GJOVANIN

Storie di un fitosauro e di un piçul citadin

Il libretto racconta le avventure del vero fitosauro friulano e del suo piccolo amico, alle prese con un viaggio singolare, alla scoperta di Dogna e del suo territorio.
La storia, simpatica e piacevole, viene raccontata dai due amici in italiano e in friulano e regala al lettore anche un divertente glossario che raccoglie parecchie fitoparole-fitoperaulis.

I testi sono di Stefania Cecon, le illustrazioni di Stefano Ornella della Gravure di Sedegliano.
Il coordinamento dell’intera iniziativa è della Coop. Pianeta Natura di Udine.
Il libro è stato realizzato grazie ad un contributo della Provincia di Udine, Legge Regionale 15/’96.

FITOZÛC

Olmis di un timp lontan

Il gioco si ispira al tradizionale gioco dell’oca e vuole avvicinare i bambini a quelli che sono stati i principali ritrovamenti del Triassico in Friuli.

Fito, in compagnia del suo inseparabile zainetto, li accompagna a scoprire il fantastico mondo del Triassico e a conoscere gli animali che popolavano in quel periodo la nostra regione.

 

 

Strada facendo, Fito si trasforma in paleo…fito e cerca, con le sue domande, di mettere a dura prova i giocatori.

Il Fitozûc è corredato da una simpatica busta-contenitore, dal regolamento (italiano-friulano), da una famiglia di allegre fitopedine e dalle carte d’identità degli animali che compaiono nel gioco.

La realizzazione e il coordinamento dell’intera iniziativa sono della Coop. Pianeta Natura di Udine; i testi sono di Stefania Cecon, le illustrazioni invece della Gravure di Sedegliano.

Il gioco è stato realizzato grazie ad un contributo della Provincia di Udine, Legge Regionale 15/’96.

 

“ CUN FITO SUL MONTÂS”

CUN FITO SUL MONTÂS
Gioca, colora e impara con il Gigante delle Alpi Giulie

E’ dedicato ai piccoli appassionati di montagna (ma non solo) il nuovo libro-gioco in lingua friulana “Cun Fito sul Montâs”.
Rivolto principalmente ai bambini della scuola primaria e ai loro educatori, il libro-gioco si rivela uno strumento utile ed accattivante da utilizzare con gli alunni per un approccio divertente e insolito allo studio del territorio.
A condurre i piccoli appassionati di montagna alla scoperta dello Jôf di Montasio e dei suoi segreti è ancora una volta il simpatico fitosauro.
Stavolta, il rettile predatore del Triassico sorvola la Val Dogna e la Val Raccolana a bordo di un modernissimo elicottero e regala ai bambini un sacco di giochi e di attività di tipo enigmistico dedicati al Gigante delle Alpi Giulie.
Tra le proposte, vi sono alcuni giochi dedicati ad amici speciali delle nostre montagne: il libro, infatti, restituisce il ricordo di Julius Kugy e di Ignazio Piussi ed esalta le imprese degli alpinisti Nives Meroi e Romano Benet.
E' sicuramente particolare la pagina che Fito dedica alla sicurezza in montagna che propone alcune semplici regole per piccoli, grandi escursionisti.
Il libro-gioco “Cun Fito sul Montâs” è stato realizzato dalla Coop. “Pianeta Natura” di Udine, con la collaborazione dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Dogna.
Le illustrazioni, invece, sono state realizzate da “La Gravure” di Sedegliano.
Hanno collaborato alla creazione del libro Tite Cum (revisione dei testi in friulano) e la Stazione del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza di Sella Nevea (realizzazione della pagina dedicata alla sicurezza in montagna).

Il libro-gioco è stato realizzato grazie a un contributo della Provincia di Udine, Legge Regionale 24/2006, articolo 26.

Mappa Dogna

MAPPA TEMATICA
Dogne e il so Cjanâl- Dogna e la sua Valle

L’imponente viadotto che sovrasta il minuscolo paese di Dogna forse lo oscura un po’, ma non riesce certo a nascondere la straordinaria bellezza della sua valle.
Una valle aspra e selvaggia, che custodisce però inestimabili tesori.
A questi piccoli, grandi capolavori è dedicata la mappa tematica “Dogne e il so Cjanâl - Dogna e la sua Valle”.
Nella mappa,vengono promosse in maniera integrata le potenzialità di Dogna e della sua Valle: le illustrazioni, originali ed accattivanti, permettono immediatamente di individuare i principali motivi di interesse presenti sul territorio; tutte le immagini sono accompagnate da una semplice didascalia in lingua friulana.
La mappa tematica “Dogne e il so Cjanâl - Dogna e la sua Valle” è stata realizzata grazie al sostegno finanziario della Provincia di Udine, ai sensi della L.R. 15/’96.
Il coordinamento dell’intera iniziativa è stato curato dalla Coop. “Pianeta Natura” di Udine; le illustrazioni sono state ideate e realizzate dalla “Gravure” di Sedegliano.