Lo scaffale della Memoria

 

 

Lo scaffale della memoria ospita un libro straordinario che  custodisce gelosamente luoghi, volti e voci del paese di un tempo.

DOGNE SI CONTE… CU LE VÔS DAI NONOS

 

Tra le pagine del libro, le voci degli anziani si intrecciano con quelle dei borghi ormai disabitati.

Il fascino di antichi documenti e di splendide fotografie, l’allegria delle canzoni popolari, la magia dei racconti e dei ricordi svelano un tesoro straordinario: le radici di una piccola, grande comunità.

Il libro, i cui testi sono in italiano ed in friulano, è stato realizzato grazie ad un contributo della Provincia di Udine e della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia.

Sot il Montâs – Il Cuel da le Frate e i stai intal Cjanâl di Dogne cincuant’agns indaûr” di ETTORE CAPPELLARI

Chiunque sfogli le pagine di questo libro avrà la possibilità di addentrarsi nello straordinario mondo della Valdogna e di conoscere i luoghi e le persone che l’autore conserva gelosamente nella propria memoria.
Questa pubblicazione stuzzica la curiosità del lettore per portarlo a scoprire quei toponimi caratteristici e ormai dimenticati di alcune località della valle.
Sot il Montâs, scritto interamente in lingua friulana, rappresenta un omaggio agli uomini e alle donne della Valdogna che, senza riserve, hanno amato e difeso la propria terra. 

Il libro, finanziato interamente dall’autore, può essere richiesto alla famiglia dell’autore.

I recapiti sono i seguenti:
Fam. Cappellari
Via Milano 132/B/!2
39100 Bolzano

Dogne memory

DOGNE MEMORY
Zûcs di memorie cuntun salt inta storie

Si chiama “Dogne memory-Zûcs di memorie cuntun salt inta storie” il nuovo gioco in lingua friulana prodotto dall’Amministrazione comunale di Dogna.
Il gioco è rivolto principalmente agli alunni della scuola dell’infanzia e della scuola primaria: la sua finalità è quella di accompagnare i più piccoli alla scoperta del Museo del Territorio di Dogna.
Attraverso il memory, infatti, i bambini avranno la possibilità di avvicinarsi alle varie sezioni (sezione paleontologica, sezione storica e sezione etnografica con spazio espositivo dedicato al pittore dognese Fred Pittino).
Le carte da gioco, con didascalia bilingue, sono legate ad oggetti esposti in Museo oppure richiamano personaggi ed elementi distintivi delle varie sezioni.
Il  memory è accompagnato da un regolamento (italiano-friulano) che spiega finalità e modalità del gioco.
La realizzazione e il coordinamento dell’iniziativa sono della Coop. “Pianeta Natura” di Udine; le illustrazioni, invece, sono state realizzate dalla “Gravure” di Sedegliano.
Hanno collaborato alla realizzazione del gioco anche G. Battista Cum, la famiglia di Fred Pittino e l’architetto Silvo Stok.

Il  gioco è stato realizzato grazie al sostegno della Provincia di Udine ai sensi della Legge Regionale 24-2006, art. 26.